Ultimora

Artprice pubblica il suo annual report sul 2017

Il mercato dell’arte non conosce crisi di sorta. Artprice ha pubblicato il suo annual report sull’andamento della compravendita dello scorso anno, i numeri sono altissimi e superiori a quelli del 2016. Un più venti per cento segna il 2017 rispetto all’anno precedente per il turnover delle aste mondiali, tutti i principali mercati del mondo hanno conosciuto una crescita, chi più chi meno, a cominciare dalla Cina. Leader rimangono le due case d’asta inglesi, Christie’s e Sotheby’s, che dominano tutto il settore. L’investimento in arte si presenta così sempre più stabile e sempre più sicuro di un investimento finanziario. Ma chi sono gli artisti che hanno segnato le aste nel 2017?

Artprice propone anche una lista degli autori, diciamo così, più dispendiosi dello scorso anno. In testa a tutti il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci che non è l’unico italiano nei 500 riportati. Subito sotto, per rimanere nel Bel paese, troviamo Lucio Fontana, Francesco Guardi, Amedeo Modigliani, Alberto Burri, Alighieri Boetti, Michelangelo Pistoletto e Enrico Castellani. Nei 500 artisti, 231 sono europei, 162 asiatici e 82 del Nord America. Il mercato orientale è sempre più presente nella scena mondiale e lo conferma anche la posizione dei suoi artisti nella classifica: 4 di loro sono nella top ten.

 

Commenti