Ultimora

Online il 5 marzo il primo catalogo ragionato in linea dedicato a Degas

Il 5 marzo è online una prima parte del catalogo ragionato di Edgard Degas curato da dal cavaliere francese di Arte e Lettere, Michel Schulman. Mancava nel panorama contemporaneo, del resto così attento agli impressionisti, una nuova raccolta delle opere dell’artista francese anche e soprattutto alla luce delle recenti attribuzioni. I cataloghi ragionati precedenti, due in tutto, raccolgono un corpus di opere decisamente ridotto.

«All’orizzonte – dice Schulman alla rivista francese Connaissance des arts – il 2020 quando il mio catalogo ragionato online ospiterà più di due mila olii e pastelli di Degas. Al momento lanciamo il sito il 5 marzo con una sessantina di schede sulle opere a colori dell’artista che riportano dati tecnici, lista di esposizioni nelle quali il pezzo è stato presentato e una bibliografia precisa». E poi Shulman spiega i motivi dietro alla scelta di un catalogo online: «Oggi le informazioni devono essere aggiornate in base alle scoperte. Anche se le versioni cartacee mantengono salvo il loro prestigio sono diventate meno pertinenti e necessitano di numerose correzioni, complementi e numerosi supplementi».

Commenti