Trends

IQOS Milano ospita Andrea Sampaolo

Milano, 27 febbraio 2018; è una di quelle sere in cui il freddo te lo senti nel petto. Ma c’è chi il gelo lo combatte al caldo di una sede di design gustandosi una performance d’arte. Così, IQOS ha organizzato un interessante incontro su La storia del dripping da Jackson Pollock ad Andrea Sampaolo, mediato dall’editore di Inside Art Guido Talarico. Il pubblico è da subito incuriosito da una vasta tela bianca sul muro e dai barattoli di pittura disposti sul pavimento sottostante. Artista che ha cominciato, come altri, dai murales, Jackson Pollock (1912 – 1956) ha rivoluzionato il modo di fare l’arte e di guardarla. Difficile dire se il fascino maggiore derivi dal dripping o dal risultato finale, fatto sta che il signore dell’espressionismo astratto continua ad emozionare lontano nel tempo e nello spazio, dando anche modo ad artisti nuovi di fare da medium della sua arte. Andrea Sampaolo, artista romano classe 1966, ne ha dato una dimostrazione: pennello alla mano, grandi quantità di colore, musica di suspense e via a quella stravagante danza a cui il pubblico ha assistito. Lo scetticismo iniziale ha così lasciato spazio allo stupore man mano che i colori sulla tela assumevano non una forma ma un senso, trasmettevano un’emozione. E lì ognuno in cuor suo ha ringraziato quel momento, perché ha provato il brivido di ogni schizzo, di ogni pennellata, la curiosità di osservare il disegno finale, e magari per la prima volta si è sentito più vicino all’artista d’oltreoceano. Info: www.iqos.it

Commenti