Ultimora

Tania Bruguera è la prossima artista selezionata per la Turbine Hall della Tate Modern

A Tania Bruguera, celebre artista e attivista cubana è stato commissionato il prossimo lavoro che verrà esposto nella Turbine Hall della Tate Modern. L’enorme spazio all’interno del museo londinese, sponsorizzato da Hyundai e in passato da Unilever, è una delle più prestigiose sale espositive dedicate all’arte contemporanea. Bruguera comincerà a lavorare a ottobre ma ancora non sono stati forniti i dettagli dell’opera che realizzerà. Tuttavia, per chi conosce la ricerca dell’artista non è difficile immaginare un lavoro dal taglio fortemente politicizzato. Tra i suoi primi lavori, per esempio, si può citare The Burden of Guilt, una performance in cui la Bruguera, nuda, con una carcassa di agnello senza testa appesa al collo mangiava terra, un lavoro ispirato dalle storie degli indigeni cubani. Nel 2016, addirittura, l’artista ha annunciato che di sarebbe candidata alla presidenza di Cuba dopo Raul Castro. «Bruguera – ha spiegato Frances Morris, la direttrice della Tate Modern, al The Guardian – usa modalità originali e avvincenti per affrontare le principali questioni politiche del nostro tempo, non solo a livello teorico ma anche pratico, cercando un cambiamento nel mondo che ci circonda». Il prestigioso incarico alla Turbine Hall ha visto alternarsi grandi artisti come Olafur Eliasson, Ai Weiwei e Carsten Höller. Il lavoro di Bruguera sarà presentato al pubblico dal 2 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019. Info: www.tate.org.uk

Commenti