Ultimora

L’odore assordante del bianco, a teatro Alessandro Preziosi interpreta Van Gogh

Alessandro Preziosi al Teatro Eliseo interpreta Vincent Van Gogh in L’odore assordante del bianco, una pièce teatrale di Stefano Massini, con la regia di Alessandro Maggi. Dal 13 febbraio al 4 marzo le vicende personali dell’artista vengono raccontate al pubblico attraverso le parole di Preziosi in quello che è un thriller psicologico incentrato sul temporaneo isolamento del pittore in manicomio. È il 1889 e il pittore desidera più di ogni altra cosa uscire dal manicomio di Saint Paul, dove è stato rinchiuso per allucinazioni della vista e dell’udito. Lì, in quella stanza, non c’è altro colore che il bianco e, conoscendo bene l’ossessione di Van Gogh per i colori, specie per il giallo, doveva essere una vera tortura. Proprio in quelle quattro mura prende vita un dialogo tra Van Gogh e il fratello Theo che porta a riflettere sulla condizione della malattia mentale oggi e nel passato e sulla stessa natura dell’artista: se non fosse stato folle, sarebbe diventato Van Gogh?. «Questo testo – spiega Preziosi – si riferisce a quanto accadde nella seconda metà dell’Ottocento, eppure riesce a far calare gli spettatori nel momento attuale, come se ciò che avviene in palcoscenico accadesse in questo momento. Van Gogh non si rifugia nel passato, ma restituisce l’immediatezza della sua condizione umana». Info e biglietti: www.teatroeliseo.com/eventi

Commenti