Ultimora

Edvard Munch fotografo in mostra negli Stati Uniti

Edvard Munch è sicuramente uno degli artisti più famosi di tutti i tempi, a dimostrarlo basta la trasformazione in icona del suo lavoro più noto L’urlo. Pur essendo un autore molto conosciuto e studiato alcune parti della sua produzione artistica rimangono sconosciute ai più. La Scandinavia House a New York presenta infatti un’esposizione, The Experimental Self, dedicata all’artista non come pittore ma come fotografo e video maker. Fra le stanze del centro culturale, sotto la curatela di Patricia Berman, vengono presentati una cinquantina di lavori che mostrano un altro aspetto di Munch. Il visitatore sarà sorpreso nel vedere l’interesse dell’artista per la fotografia, usata non tanto come tecnica rappresentativa ma come un mezzo capace di manipolare la realtà. Sovraimpressioni, sovraesposizioni, distorsioni ottiche e tanto lavoro in camera oscura sono le basi del suo modo di fotografare. Accanto a questa serie di scatti anche molti autoritratti, curioso, fra i tanti, Edvard Munch Posing Nude in Åsgårdstrand che ritrae l’artista completamente nudo fra gli alberi con una spada in mano. La mostra è aperta fino al 3 maggio. Info: www.scandinaviahouse.org

Commenti