Ultimora

Pop Reliquia, personale di Francesco Bancheri da Curva Pura

Curva Pura ospita dal 7 dicembre la personale Pop Reliquia di Francesco Bancheri ”Bankeri”. L’artista dopo aver presentato Ri/circoli nella galleria Triphé, dopo l’esperienza performativa di Face2face nell’ex carcere mandamentale di Montefiascone, dopo una collettiva al Macro Factory e dopo la partecipazione alla residenza Bocs di Cosenza per la mostra da Curva pura mostra una serie di tele, oggetti e installazioni che sono metafora di una realtà contemporanea che vive il paradosso tra decadenza e varietà in un’ottica ironica e allo stesso tempo analitica.

”Bancheri  – scrive nel testo Giorgio de Finis – dipinge con la carta. Manifesti, giornali, riviste, vengono ridotti in frammenti, riportati alla loro realtà di segni, trame, colori, dove il senso e l’immagine originali solo di tanto in tanto si scorgono (quando salva un occhio o una bocca di donna). La peculiarità di Bancheri non sta nel medium, nella sua “passione” per le carte stampate (che pur è un tratto che gli appartiene), ma nella riflessione che sul medium egli, ossessivamente, ci propone. I suoi collage non sono solo fatti di materiali riciclati, ma sono e devono essere letti come una vera e propria trasformazione di questi supporti che servono a veicolare messaggi che l’artista detesta e contesta perché condizionanti, seducenti, omologanti, ingannatori, capaci di farci diventare gregge, addirittura un gregge di erbivori clonati. A cent’anni da pecora Francesco preferisce un giorno da leone”. Info: www.curvapura.com

Commenti