Ultimora

Il Moma presenta una mostra sugli albori della net art

È fino all’otto aprile la mostra in corso al Moma di New York dedicata agli albori della computer e net art. Thinking Machines: Art and Design in the Computer Age, 1959–1989 è il titolo dell’esposizione curata da Sean Anderson e Giampaolo Bianconi che tenta di fare un punto su quello che abbiamo lasciato alle spalle. In un presente nel quale veramente le macchine pensano, vedi deep learning, è forse utile cercare di capire come gli artisti si rivolgevano alla nascente tecnologia informatica. L’esposizione raccoglie lavori per lo più conservati nello stesso museo statunitense, opere che spesso all’epoca, dati gli alti costi di produzione, venivano realizzate direttamente con grandi aziende. Ma non solo artisti, anche e soprattutto designer e architetti che hanno capito da subito il potenziale di questa tecnologia per rappresentare diversamente il mondo che ci circonda.

Fra gli artisti in mostra troviamo: John Cage e Lejaren Hiller, Waldemar Cordeiro, Charles Csuri, Richard Hamilton, Alison Knowles, Beryl Korot, Vera Molnár, Cedric Price, e Stan VanDerBeek, ma anche computer progettati da Tamiko Thiel e grandi aziende come la IBM, Olivetti e Apple Computer. Info: www.moma.org

Commenti