Ultimora

Il pollice di Cesar viene installato davanti al Pompidou

Sei tonnellate di peso e sei metri di altezza. Questi alcuni dati dell’enorme pollice installato davanti al Centre Pompidou di Parigi. La scultura è firmata da Cesar, artista conosciuto per le sue compressioni di automobili in pieno Nouveau realisme. A dare il lascia passare per la recente fusione in bronzo del lavoro è stata la sua ultima compagna, Stéphanie Busuttil che detiene i diritti morali sull’opera dell’artista. Sono circa una trentina gli esemplari realizzati anche in marmo del pezzo, noto per essere l’ingrandimento reale del pollice dello stesso Cesar, e sparsi un po’ in tutto il mondo. La scultura, davanti al Pompidou, ricorda come il museo prossimamente, l’11 dicembre, inaugura una retrospettiva dedicata allo stesso scultore. Finita la mostra, il 26 marzo, il bronzo volerà oltreoceano, precisamente a New York davanti al Rockefeller Center per rimanere installato lì in modalità permanente. L’idea della scultura è nata nel 1965 per una mostra intitolata  ”La Main de Rodin à Picasso” e visto il successo del lavoro Cesar ha poi deciso di riprodurla sotto varie forme e con vari materiali. Il pezzo è stato di ispirazione per molto artisti successivi, un caso fra tutti, Love di Maurizio Cattelan.

Commenti