Ultimora

Bruno Cerasi apre le porte del nuovo studio

Giovedì 30 novembre dalle 16 in poi il giovane Bruno Cerasi apre le porte del suo nuovo studio romano in via dei Latini 40. Sarà un’occasione per apprezzarne la poetica e gli sviluppi della ricerca. Cerasi rivela una progettazione aperta, dettata da una pluralità di contaminazioni che si rafforzano nell’uso di più materiali. La visione dell’artista consiste in un sistema elaborato di codici, in cui la matrice pittorico-scultorea, trova spazio nella tradizione della manualità del fare, approda nei simboli della comunicazione, e si eleva a forma più alta, in una costante ricerca di una dimensione spirituale. I suoi lavori sono un equilibrio precario, evanescente, scostante, in cui le informazioni sommarie hanno la necessità di essere completate da chi guarda, immedesimandosi nell’opera, lasciandosi liberi di rimanere incollati nella realtà dei fatti. L’artista invita a sporcarsi nella responsabilità di situazioni subite, con lo scopo di sentire la leggerezza di una resistenza mentale, in cui la tensione, assume, nelle singole trame che collegano gli oggetti tra loro, profondità vicine ai bisogni umani, individuali e collettivi, con gesti di ripetizione quotidiana.”

 

Commenti