Ultimora

Energia Potenziale, il progetto di Calori&Maillard sulle Officine Reggiane

Fino al 3 dicembre il duo artistico Calori&Maillard (al secolo Letizia Calori e Violette Maillard) presenta a Reggio Emilia il progetto Energia Potenziale, esito di una residenza artistica svolta nell’ambito del bando Panorami contemporanei e luoghi in trasformazione – residenze di fotografia in Italia. Le artiste, sotto la guida del tutor Daniele De Luigi, critico e curatore di arte contemporanea, e con il supporto dello Spazio Gerra, mostrano al pubblico il risultato delle loro ricerche condotte sullo spazio delle ex Officine Reggiane. Lavorando sui documenti d’archivio, dialogando con cittadini studiosi e fotografi che hanno avviato riflessioni culturali sul quartiere Calori&Maillard sono riuscite a ricostruire un pezzo di storia del Novecento, fondamentale per la città, legata allo spirito imprenditoriale, alla fede nel progresso tecnologico, al ruolo dell’industria alle lotte operaie, alla gentrificazione. Il progetto sarà presentato in diverse tappe e, in particolare, a Reggio Emilia nell’ambito della mostra Officine Reggiane. Archivio storico capitolo 2. In città le immagini sono già visibili, affisse pubblicamente su manifesti in grande formato, in punti nevralgici e di pubblico passaggio della città. Il manifesto dà la possibilità alle artiste trasformare  un oggetto di propaganda in un vero e proprio elemento urbano. L’allestimento è arricchito da un’installazione sotto i portici di Palazzo Casotti e la narrazione dell’intero processo creativo sarà documentata in un video proiettato allo Spazio Gerra di Reggio Emilia. Soggetto delle fotografie prodotte dalle artiste sono due personaggi enigmatici che indossano sculture cariche di simboli che rinviano a forme e figure di rappresentazione del potere. Il paesaggio urbano fa da sfondo agli scatti, che mescolano suggestioni provenienti dal passato con scene futuristiche surreali.

Il bando Panorami contemporanei e luoghi in trasformazione si rivolge ai fotografi under 35 ed è promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT e GAI – Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani e in collaborazione con i Comuni di Bari, Perugia e Reggio Emilia. L’indagine sul territorio è il tema principale che viene sviluppato attraverso residenze di ricerca e produzione volte alla riqualificazione di aree urbane (il Quartiere Libertà di Bari, le Officine Fratti – Creative Space di Perugia e le Ex Officine Reggiane di Reggio Emilia).

Commenti