Ultimora

Finalmente il Louvre di Abu Dhabi firmato Jean Nouvel si prepara ad aprire le porte

Ci siamo, l’11 novembre apre finalmente il Louvre Abu Dhabi. L’architettura firmata dal francese Jean Nouvel sarà inaugurata dal presidente francese Emmanuel Macron. Il museo, ancor prima della nascita, non ha avuto vita facile: la struttura inizialmente criticata dagli stessi francesi, vista come una struttura creata per svendere l’arte al maggior offerente, ha visto poi un cantiere rallentato per le condizioni di lavoro degli operai. Ora gli oltre 8.600 metri quadrati, divisi in 23 gallerie e coperti da una cupola enorme dal diametro di 180 metri, sono pronti per offrirsi al pubblico. Strati di alluminio a forma di stella decorano la copertura con lo scopo di frangere il caldissimo sole e creare ombra ai turisti. Sono invece 600 le opere con le quali apre il museo delle quali circa 300 provengono da musei francesi compresi il Ritratto di Dama di Leonardo (dal Louvre), il Bonaparte che attraversa le Alpi di Jacques-Louis David (Versailles) e l’Autoritratto di Vincent Van Gogh dall’Orsay. Il percorso inaugurale vuole essere un viaggio sulla storia delle grandi civiltà umane e accanto a lavori della storia dell’arte Occidentale troviamo realizzazioni Orientali come una pagina del Corano Blu di Kairouan, storica edizione del testo sacro islamico che risale ai secoli IX-X. L’edificio nasce per raccontare storia della civilizzazione in modo cronologico, e mettere in rilievo i temi fondamentali della storia dell’uomo: nascita e maternità, morte e religione, potere e commercio. Il direttore del museo, Manuel Rabaté, ha affermato, come riporta il Sole 24Ore: «Qui i visitatori possono scoprire l’origine della loro cultura e le connessioni con quelle degli altri paesi». Obiettivo, quello di sorprendere i visitatori e dar loro la possibilità di superare le barriere culturali. Così Abu Dhabi conferma la sua volontà di imporsi sul panorama artistico occidentale come la vicina Dubai. Oltre il Louvre, infatti, Abu Dhabi ospita anche l’altro grande musei in franchise il Guggenheim. Mentre per quanto riguarda il Louvre ha già un’altra sede, per così dire, a Lens, anche lì con una politica di scambio d’opere e una vendita del proprio marchio. Basta infatti pensare che tutto il Louvre di Abu Dhabi è costato intorno al milione di euro di cui 400 milioni solo per poter usare il nome del museo parigino. Info: www.louvreabudhabi.ae

 

Commenti