Ultimora

Al via il primo appuntamento di The Serialist, un ciclo di mostre sulle serie televisive e web

Inaugura il 10 ottobre al Centro di Documentazione della Ricerca Artistica Contemporanea Luigi di Sarro The Serialist, un ciclo di mostre, ideato e curato da Giulia Lopalco e Emanuele Rinaldo Meschini, che indaga l’immaginario delle serie televisive e web. Ogni appuntamento ruota infatti attorno a un diverso telefilm e, al centro della prima mostra romana, c’è la serie cult anni Novanta Baywatch. Un programma che ha fondato il suo successo su una trama ai limiti del banale, tenendo inchiodati allo schermo gli spettatori per 11 stagioni, coniando un vero e proprio immaginario fatto di personaggi e oggetti iconici scalfiti in una memoria condivisa da chi è cresciuto in quegli anni. Mia D. Suppiej, Valentina Nascimben, Stefan Nestoroski, Mauro Piccinini, Luca Resta e Davor Suker sono gli artisti invitati a riflettere su Baywatch, che hanno elaborato per The Serialist lavori molto diversi tra loro. L’iniziativa è il risultato di una residenza svolta a settembre da diversi artisti alla Fondazione Lac o Le Mon / Cafausica a San Cesario di Lecce, un workshop che ha avuto come obiettivo la creazione di una mini serie interamente scritta e recitata dagli artisti e dai curatori della mostra. Per circa una settimana la residenza è stata spazio di condivisione e set di riprese del primo episodio di Come Together, che sarà presentato durante l’inaugurazione. Fino al 31 ottobre, info: www.centroluigidisarro.it 

Commenti