Ultimora

Invader, interpellati i falsi agenti che hanno rubato i lavori dalle vie del centro

È cominciato tutto questa estate. Agosto. Vengono pubblicate su Instagram delle foto di due agenti municipali intenti a scollare dai muri di Parigi i famosi interventi in mosaico dello street artist francese Ivanders. Sul social network le prime polemiche: perché il comune di Parigi toglie i lavori di Invader? E presto anche le prime smentite. La città infatti fa sapere che non ha mai dato l’incarico a nessuno di prelevare i mosaici. Allora chi sono i falsi agenti municipali?

Il mistero rimane irrisolto fino a qualche giorno fa, fino al 6 settembre quando finalmente i due vengono presi e interpellati. In un solo giorno sono riusciti comunque a rubare ben 20 lavori nelle vie di Parigi. Non è certo la prima volta che i mosaici di Inveder sono stati scollati e per questo l’artista utilizza una colla sempre più forte e dei materiali sempre più fragili che una volta separati dal supporto sono votati al rapido deterioramento. Una volta messi sul mercato, se strappati illegalmente, i lavori non hanno alcun valore perché privi dell’autentificazione. Nel 2015 invece un suo mosaico regolarmente venduto a un’asta è stato acquistato per 220 mila euro.

Commenti