Ultimora

Il primo incontro d’amore in realtà virtuale, esce Virtually dating

La realtà virtuale è un mezzo ancora in fase di sperimentazione nel mondo dell’arte contemporanea come ben dimostra l’utilizzo che ne hanno fatto recentemente l’Abramovic, Koons e Eliasson. Ma non solo. Sostituire il reale con quello che possiamo definire una controfigura, un avatar, digitale in un mondo altrettanto artificiale ovviamente non interessa solo il mondo artistico. Per esempio incontrare l’anima gemella in un mondo virtuale, oppure, ancora meglio, consumare il primo appuntamento in un universo sintetico, sostituire i propri corpi con una serie di pixel mantenendo però il contatto fisico fra i due. Questo è proprio quello che è successo con Virtually dating. Una serie di episodi nei quali un uomo e una donna che non si conoscono vengono gettati nella realtà virtuale dopo essere stati scannerizzati per creare il loro avatar corrispondente in tutto e per tutto alla loro personalità reale. Sarebbe inutile dilungarci troppo in descrizioni vi bastano sette minuti per vedere il video qui sotto di uno degli episodi che trovate tutti sulla pagina facebook.

Commenti