Ultimora

Al via la terza edizione di FestiWall, il festival di arte pubblica che chiama artisti internazionali

Il 24 settembre arriva la terza edizione di Ragusa FestiWall, il festival di arte pubblica della città siciliana. Presentata ad agosto a Marina di Ragusa, la manifestazione vedrà alternarsi ancora tanti protagonisti della street art internazionale fino al 30 settembre. Il primo intervento, già inaugurato nell’ambito della rassegna, è stato quello del valenciano Dulk, che con il suo murale Lost & Found, realizzato in Piazza Torre, ha lanciato un grido d’allarme sui tragici effetti della corruzione ambientale e le sue inevitabili conseguenze. Il soggetto scelto dall’artista, infatti, è il martin pescatore, uccello tipico dei fiumi europei, che, costretto a fuggire dal suo habitat a causa della siccità, si ritrova in una delle zone marittime più calde del continente. Se nelle prime due edizioni il festival si è rivolto alle aree di più recente costruzione, prima al nuovo centro cittadino e poi alla zona popolare del quartiere selvaggio, questa volta si concentra sempre sul territorio, ma su un tema critico fondamentale della città di Ragusa: lo spopolamento del centro storico e le sue ricadute sull’area urbana. L’arte urbana di FestiWall non ha quindi uno scopo esclusivamente decorativo ma vuole innescare una riflessione consapevole sul territorio e coinvolgere maggiormente i cittadini. Info: www.festiwall.it

Commenti