Ultimora

La verita’ sulla morte di Chiara Fumai. Parlano i fondatori della Doppelgaenger

Smentita la notizia secondo la quale l’artista Chiara Fumai sarebbe morta per overdose di farmaci. «Chiara – ha fatto sapere a Exibart Antonella Spano, una delle fondatrici della galleria Doppelgaenger di Bari vecchia in cui è stato ritrovato il corpo dell’artista – ha fatto un gesto estremo e deliberato impiccandosi mentre era da sola negli spazi della galleria. Sento il dovere di essere chiara, per quanto potete fare circolare la verità». A manifestare la propria incredulita’ anche Michele Spinelli, altro fondatore della galleria che ha spiegato a Inside Art: «Chiara era in galleria da sola da qualche giorno ma non ha lasciato trasparire nulla. Progettava tante cose, oltre che una mostra da noi per l’anno prossimo e una piu’ a breve da Guido Costa. La notizia ci ha lasciato sgomenti, conoscevamo Chiara da molti anni e credo di essere stato in assoluto il primo ad acquistare un suo lavoro da collezionista. Manchera’ a tutti».

Commenti