Ultimora

Recuperate dalla polizia tre delle cinque opere di Bacon rubate due anni fa a Madrid

Sono state recuperate dalla polizia tre delle cinque opere di Francis Bacon rubate nel 2015 in una casa signorile posizionata in centro a pochi metri dal palazzo del Senato. I quadri erano stimati 30milioni di euro circa, il furto è considerato uno dei maggiori furti d’arte contemporanea mai avvenuti in Spagna. Come hanno rivelato delle fonti della polizia al quotidiano El Pais, la posizione delle opere è stata rintracciata grazie alla collaborazione di dieci persone detenute durante i due anni di indagini.Proprio lo scorso gennaio, la polizia aveva trattenuto a Madrid tre persone relazionate con il furto, delinquenti usati dalla banda per aprire la casa in cui erano custodite le opere. I quadri sono di proprietà di José Capelo, 59enne amico di Bacon appassionato d’arte che le ha ricevute in eredità dall’artista. Insieme ai quadri era stata anche rubata una cassa forte contenente gioielli e una rara collezione di monete antiche del valore di 400mila euro. Colpevole del furto, anche il sistema di allarme installato da un’impresa leader del settore, rivelatosi poco efficace. I delinquenti cercarono di vendere le opere in Spagna senza riuscirci, almeno in due occasioni. La prima volta, ad esempio, pochi mesi dopo a un gallerista, che rifiutò l’offerta insospettito dal comportamento dei venditori. L’operazione non si è ancora conclusa, molte cose ancora non risultano chiare ma gli investigatori sperano di recuperare ora le due opere mancanti.  

 

Commenti