Ultimora

Tano festa e gli amici di piazza del popolo in mostra all’Azimut capital management

Viene chiamata la pop art italiana, secondo alcuni giustamente, secondo altri in maniera errata. Quello che è certo è che negli anni Sessanta una manciata di artisti si ritrovavano a Piazza del Popolo a Roma per condividere idee e lavori creando quella che senza nessun problema possiamo definire la scuola di Piazza del Popolo, o i mastri del dolore, per il rapporto con le droghe di alcuni dei protagonisti.

Una scena che è stata fondamentale per il corso della storia dell’arte italiana che così si liberava di una pittura informale che pesantemente ancora dominava il mercato. Un’esplosione di colori, un miscuglio di cultura alta con citazioni prese dalla storia dell’arte, e cultura bassa come le famose insegne della Esso dipinte da Mario Schifano. Parte di questa scena viene messa in mostra dal 16 maggio al 30 giugno nella sede romana in via Flamina 133 di Azimut capital management. L’esposizione intitolata Tano Festa e gli amici di piazza del Popolo propone uno spaccato di questa scena attraverso i suoi protagonisti come Mario Schifano, Franco Angeli, Sergio Lombardo, Giosetta Fioroni, Renato Mambor e naturalmente Tano Festa. Info: www.azimut.it

Commenti