Ultimora

Arman a Palazzo Cipolla

Non capita tutti i giorni di ripercorrere in pochi passi ben 50 anni di storia dell’arte contemporanea. Con la mostra dedicata ad Arman, che ha inaugurato questa mattina a Palazzo Cipolla, la Fondazione Terzo Pilastro risponde in grande stile alla grande mostra che nel 2010 il Centre Pompidou dedicò al grande artista francese, naturalizzato americano. Uno dei massimi interpreti del Nouveau Réalisme rivive negli splendidi saloni di Palazzo Cipolla con oltre settanta opere, che ripercorrono tutta la sua carriera, dagli anni Cinquanta fino al Duemila.

La mostra, a cura di Germano Celant, è un ”grande magazzino” di auto, oggetti del quotidiano o strumenti musicali, accumulati e riassemblati fino a essere resi sculture ready made, di grande fascino e profondo significato. Ne emerge il ritratto di un artista curioso e giocoso, che sapeva muoversi con ironia nella contemporaneità, fino a diventarne uno dei massimi interpreti.

”Credo che Arman abbia rappresentato in quella stagione una visione coerente con la sua convinzione che così come nel surrealismo o nel dadaismo, un oggetto poteva diventare strumento di espressione artistica” ha spiegato il Prof. Avv. Emmanuele F.M Emanuele, padrone di casa, presidente della Fondazione Terzo Pilastro e testimone della straordinaria opere di Arman, che lui stesso conobbe anni fa.

Anche il curatore Germano Celant ha sottolineato le particolarità della poetica dell’artista: ”Arman ha contribuito, sulla scia di Marcel Duchamp, al recupero dell’oggetto e a una situazione di scoperta dell’oggetto non nella sua autonomia, ma come un personaggio che ha un’anima, infatti viene tagliato, viene fatto esplodere, per rivelarne la personalità, non è solo quella di un’esteriorità tipica degli oggetti di consumo ma anche un personaggio che danza insieme ad altri personaggi, il frigorifero che danza assieme al carrello, il sedile che dialoga con la tagliatrice”.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 5 maggio al 23 luglio a Palazzo Cipolla, in via del Corso 320
Info: www.fondazioneterzopilastro.itwww.mostraarman.it

 

 

Commenti