Ultimora

Sacha Turchi ospite della quarta Project room di Davide Paludetto

Sacha Turchi è la protagonista della quarta Project room di Davide Paludetto arte contemporanea a Torino. Tradere è il titolo del progetto aperto dal 18 aprile, titolo che si collega all’omonimo latino riprendendone anche il significato: tramandare, offrire, trasmettere. Non certo un nome a caso per la mostra che mette in scena un’antica tradizione legata al corredo. Di generazione in generazione le donne si passavano questo piccolo tesoro che una volta logoro veniva smembrato e riutilizzato per costruire bambole di pezza per bambine che sarebbe diventate donne e poi nonne e con il loro corredo pronte a costruire altre bambole per le nipoti.

L’artista lavora a questo progetto con le intenzioni di raccontare una storia ripercorrendola sin dall’inizio. Ricerca donne e nonne che possano donargli tessuti di corredi passati, li accumula, li lava, e pian piano, una a una, crea bambole di pezza come fossero singole trame riunite a unificare e completare un percorso. Circa 200 bamabole di pezza di diverse dimensioni, disposte una accanto all’altra, sono gli elementi caratterizzanti la project room di Sacha Turchi che viene completata dalla scultura a parete Spongia. Info: www.davidepaludetto.com

Commenti