Ultimora

Kassel impara da Atene, la capitale greca inaugura la 14esima edizione di Documenta

La nuova edizione di Documenta è tornata e quest’anno, per la prima volta dal 1955, varca i confini tedeschi per raggiungere la nuova sede ad Atene, sotto la direzione artistica dell’artista polacco, qui in veste di curatore, Adam Szymczyk. Fondata nel 1955 da Arnold Bode, pittore e professore tedesco che, comprendendo quanto la Germania fosse culturalmente isolata dopo la Grande Guerra, inaugura una rassegna d’arte, allestendo autori mai istituzionalmente invitati su suolo tedesco. Viene aperta al pubblico come parte della Bundesgartenschau, mostra di giardinaggio e di architettura del paesaggio ospitata a Kassel con il nome Documenta, facendo riferimento a un’esposizione che, appunto, tentasse di documentare l’arte del mondo moderno. Da quel lontano 1955, ad ogni edizione, oltrepassa nuovi confini, accantonando il proprio eurocentrismo, ospitando interventi e progetti che comprendono un’infinita molteplicità di medium: dalla fotografia all’intervento installativo, dalla performance alle tracce sonore. La rassegna, in seguito, assume cadenza quinquennale e si trasforma, simultaneamente, in un terreno di intermediazione tra le discipline.

Oltre i confini artistici e oggi anche oltre quelli territoriali. Kassel: Learning from Athens questa è Documenta 14 che, festeggiando i suoi 60 anni di storia, ha inaugurato l’8 aprile nella capitale greca sviluppandosi in più di 40 differenti istituzioni pubbliche, piazze, cinema, università e librerie ospitando oltre 160 artisti internazionali. Gli artisti partecipanti sono stati invitati a pensare e produrre nel contesto del rapporto dinamico emergente tra queste due città, Kassel e Atene, e a sviluppare un lavoro per ciascuna. Fin dall’antichità Atene è sempre stata una città di frontiera quanto di apertura tra l’Occidente e l’Oriente e soprattutto ora, nonostante le difficoltà, è giusto che mantenga questo ruolo. Per questo motivo, Documenta 14 cerca di raccogliere e dar voce, al di là delle città in cui ha sede, ai paesi dell’Africa, del Medio Oriente e dell’Asia che hanno lo sguardo puntato sull’Europa. Ad Atene Documenta si conclude il 16 luglio, poi l’appuntamento prosegue a Kassel dal 10 giugno al 17 settembre. Per i biglietti e le informazioni sul programma della settimana, workshop, inaugurazioni e incontri. Info: www.documenta14.de

 

Commenti