Foto

Quayola, Jardins d’Été

Il 1 aprile all’Opificio di Milano, in occasione della Milano Design Week, è stata presentata la preview della video-installazione Jardins d’Été visibile fino al 9 aprile. Un’opera immersiva dell’artista italiano Davide Quayola che consiste in una serie di digital video paintings in altissima definizione ispirati all’impressionismo francese e alle ultime opere di Claude Monet. Un viaggio sensoriale tra pennellate morbide e colori intensi nel quale lo spettatore viene trasportato inconsciamente.  Tramite l’uso sperimentale della tecnologia – analisi computazionali del movimento, della composizione e degli schemi di colore – Quayola crea una serie di algoritmi artisti esplorando nuovi modi di sintesi visiva. Un lavoro portato avanti grazie al sostegno di The IQOS Pathfinder Project, una piattaforma globale che supporta i progetti artisti più innovativi con l’ausilio di nuove tecnologie, contribuendo a rinforzare la percezione sensoriale. Tutti i loro progetti mostrano la forza comune di superare i confini del pensiero tradizionale cambiando i modi più classici di pensare e vedere il mondo. Le ricerche di Quayola si sviluppano proprio così indagando i dialoghi e le collisioni impreviste, le tensioni e gli equilibri tra reale e artificiale, figurativo e astratto, nuovo e vecchio. Per tutte le novità e altri eventi nell’ambito IQOS Pathfinder Project della settimana: www.iqosproject.com

Commenti