Ultimora

La galleria nazionale ospita la nona edizione del premio Arte sostantivo femminile

Come da tradizione domenica 12 marzo alle ore 17.30 sarà consegnato il riconoscimento Arte Sostantivo Femminile a otto donne impegnate nel mondo dell’arte e della cultura. Il premio, giunto alla sua IX edizione, organizzato dall’Associazione A3M che da anni supporta le attività della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, è nato per premiare le donne del mondo dell’arte e ridurre la distanza che da sempre vede il mondo della creatività esclusivamente una prerogativa maschile. Ogni anno vengono scelte otto donne, numero simbolico per ricordare l’8 marzo, tra collezioniste, artiste emergenti e artiste affermate, curatrici, galleriste, giornaliste e anche chi, attraverso l’arte, porta avanti progetti di ricerca e assistenza in campo sociale, e molte altre figure che in vario modo promuovono, anche senza alcun riconoscimento, l’arte in tutte le sue manifestazioni.

Angelo Bucarelli, presidente onorario dell’Associazione Amici dell’Arte Moderna a Valle Giulia, presenterà la cerimonia della consegna dei premi con Maddalena Santeroni, presidente dell’Associazione, alla presenza di Cristiana Collu, direttore della Galleria Nazionale. Come ogni anno, durante la serata della sarà presentata anche una piccola pubblicazione Arte sostantivo femminile che quest’anno raccoglie brevemente le vite di celebri donne del mondo della lirica per celebrare il melodramma italiano e l’arte della musica.

Ecco le vincitrici di quest’anno: Maite Bulgari, regista e collezionista; Laura Cherubini, docente di storia dell’arte contemporanea all’Accademia di Roma e vicepresidente del Museo Madre di Napoli; Diamante D’Alessio, direttrice di Io Donna; Barbara Jatta, direttrice dei Musei Vaticani; Luce Monachesi, curatrice, fondatrice e direttrice della Galleria del Cortile e Archivio Sante Monachesi; Michela Murgia, scrittrice e vincitrice del premio Campiello; Camilla Nesbitt, produttrice di film per il cinema e la televisione e collezionista; Titti Postiglione, direttore Ufficio gestione delle emergenze – dipartimento della Protezione Civile e una menzione speciale per Anna Rita Nappi, direttore amministrativo Galleria Nazionale. Una serata all’insegna dell’arte in tutte le sue declinazioni attraverso lo sguardo, l’impegno e il coraggio delle donne. Ingresso libero per info: lagallerianazionale.com

Commenti