Video

Ogr, un nuovo spazio a Torino

Torino si prepara a ospitare un nuovo polo dedicato alla creatività e all’innovazione. Si tratta delle nuove Ogr, Officine Grandi Riparazioni, costruite tra il 1885 e il 1895 e adibite fino ai primi anni ’90 alla manutenzione dei veicoli ferroviari, che verranno restituite alla città da Fondazione Crt che ha investito 90 milioni di euro per il restauro dello storico edificio industriale che si estende su circa 20 mila metri quadrati. Da archeologia industriale a cittadella dell’innovazione per le arti, le imprese e il gusto che verrà inaugurata il 30 settembre nella sua nuova veste. «Le Ogr – ha affermato il presidente della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia – rappresentano la sintesi dei nostri principali obiettivi, offrendo opportunità di crescita, confronto e collaborazione per il territorio, le istituzioni, le imprese più innovative». Tra le discipline a cui verrà dato spazio ci sono musica, danza, teatro e arte contemporanea mentre un altro spazio sarà interamente dedicato al gusto. Evento culmine di lancio dello spazio avverrà durante Artissima 2017, quando le Ogr ospiteranno una selezione di contenuti del festival di musica Club To Club, oltre alla festa ufficiale della fiera d’arte moderna e contemporanea. Non solo, a novembre, invece, sarà presentato un progetto espositivo, che vede coinvolti Museo Egizio, Palazzo Madama, Mao, Gam e Castello di Rivoli, organizzato con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, curato da personaggi di fama internazionale, come l’artista Liam Gillick.

Commenti