Ultimora

SonicMandala, alla sala Santa Rita la performance sonora di Marco Guglielmi

Sala Santa Rita, Sonic MandalaSonicMandala. Arte visiva nel buio è il titolo della performance di Marco Guglielmi (ReImmortal), che il 1 marzo sarà ospitata, a partire dalle 18:00 nella Sala Santa Rita di Roma. L’artista, dopo trent’anni di professione nel campo del sound design, da una decina di anni si concentra sulla video art, fondendo suono, performance e installazione. In questo caso, Il termine SonicMandala rimanda all’approccio alchemico alla materia sonora, una miscela di suoni creati appositamente per stimolare la visione. Il Mandala viene costruito per risonanza mediante esafonia: una tecnica ideata da Guglielmi per creare una bolla sonica al cui interno viene generato un percorso guidato di visualizzazione. L’esperienza punta al coinvolgimento sensoriale del pubblico che, immerso nel buio e adagiato a terra contribuisce a propagare il suono del mandala, fungendo da schermo con il suo corpo. In questo modo, i partecipanti diventano co-autori del progetto, un’opera collettiva generata dal rapporto tra performer e pubblico. Le fasi di esperienza si possono suddividere in tre livelli, ognuno dei quali va a sollecitare diversi centri energetici dell’organismo umano. Fasi della durata di 25 minuti, seguiti da un tempo di decompressione per arrivare a un totale di tre ore, di cui i partecipanti possono decidere di seguire interamente il ciclo o solo una delle fasi. La performance, organizzata dall’associazione culturale 11HellHeaven, è promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale, in collaborazione con Zètema. Info: www.comune.roma.it/cultura

 

Commenti