Ultimora

Palazzo Grassi e Punta della Dogana insieme per la personale di Damien Hirst

Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia, le due sedi della Collezione Pinault a Venezia, ad aprile uniranno idealmente i loro spazi e si metteranno al servizio di Damien Hirst per dar vita ad una grande personale dal titolo Treasures from the Wreck of the Unbelievable. La prima in Italia dopo la retrospettiva che il Museo Archeologico Nazionale di Napoli gli dedicò nel 2004. Dopo Urs Fischer nel 2012, Rudolf Stingel, l’anno successivo, Martial Raysse nel 2015 e Sigmar Polke nel 2016, il prossimo ospite veneziano è il bad boy inglese Damien Hirst. Ma non era mai accaduto che un unico artista polarizzasse la programmazione di entrambi gli spazi attorno alla propria opera. A partire dal 9 aprile sarà quindi possibile assistere a un evento unico durante il quale Hirst esporrà i frutti di un lavoro durato dieci anni. Elena Geuna, già curatrice delle monografiche dedicate a Rudolf Stingel e Sigmar Polke a palazzo Grassi, si occuperà della curatela. Info: www.palazzograssi.it

Commenti