UNPÒPORNO

Araki Amore

La Galleria Carla Sozzani ospita a Milano fino al 12 febbraio una mostra dedicata a Nobuyoshi Araki, uno dei più grandi e controversi fotografi giapponesi contemporanei. Una selezione di più di ottanta opere, in gran parte inedite e realizzate negli ultimi due anni, dal titolo Araki Amore, a cura di Filippo Maggia. La rassegna mette in evidenza i temi principali dell’artista: i nudi, l’eros, il ritratto, le composizioni floreali, il caos della città metropolitana e, soprattutto, la figura femminile (ballerine, bambole e pupazzi che da sempre popolano il mondo onirico del fotografo). Un’instancabile ricerca su un soggetto che per l’autore è ancora un mistero: «Io non so nulla sulla natura delle donne – ha confidato al curatore – Attraverso l’obiettivo cerco di arrivare all’essenza delle cose e, nel caso delle donne, di ciò che sono, il loro vivere quotidiano oppure la loro sessualità. Tutte però sono diverse l’una dall’altra, per questo continuo a scattare».
Info: www.galleriacarlasozzani.org/it/in-corso/araki-amore 

Commenti