Ultimora

Ancora urban art al Margutta Veggy Food & Art con grandi nomi della scena romana

Continuano gli esperimenti urban del Margutta Veggy Food & Art che, grazie alla sua titolare Tina Vannini, ospita un secondo appuntamento dedicato all’arte urbana a cura di Francesca Barbi Marinetti. Margutta Stazione Urban, questo il titolo della rassegna che inaugura il 15 dicembre, include le opere di importanti nomi del panorama della street art romana a livello nazionale e internazionale. La Stazione Margutta si mostrerà al pubblico come un presepe e accoglierà ospiti, curiosi e viandanti. Un presepe contemporaneo all’interno del quale saranno trattati temi di attualità, recuperando soggetti sacri rivisitati laicamente e mettendo in moto coscienza e senso etico. Dal barocco al neo pop, dal pop surrealismo al lettering, tra i nomi degli street artist in mostra: Beetroot, Gomez, Lucamaleonte, Moby Dick, m.sgarbi, omino71, Solo e Daniele Tozzi. La mostra, visitabile fino al 15 febbraio, è stata avviata sin dall’inizio in stretta collaborazione con Emergenza Sorrisi come progetto di solidarietà. Le opere, infatti, saranno battute all’asta in occasione dell’evento di chiusura previsto per il 12 febbraio 2017 e parte del ricavato sarà devoluto all’associazione benefica. Info: www.ilmargutta.bio

 

Commenti