Ultimora

Leonardo Petrucci è il prossimo artista di Art Sweet Art, la nuova frontiera della sharing art

Art Sweet Art per la prima volta a Roma: il progetto di residenze di artisti in abitazioni private curato da Laura Caruso e Saverio Verini, dopo le prime 4 esperienze in Toscana e Umbria, si appresta ad inaugurare la prima tappa nella capitale. Giovedì 15 dicembre 2016 a Roma alle 17 si svolge l’inaugurazione domestica dell’opera di Leonardo Petrucci a casa della famiglia Fazio – Basileo. Alle 18.30 verrà presentato il progetto Art Sweet Art presso smART – polo per l’arte, piazza Crati 6-7.

Si tratta di una nuova idea di collezionismo e di intendere l’arte. Art Sweet Art ha inaugurato un nuovo modo di vivere il collezionismo: accessibile, partecipato, inclusivo. La scelta di un’opera non si esaurisce nel solo atto dell’acquisto, madiventa percorso di confronto e relazione, in cui artista e committente sono entrambi parte attiva del processo creativo che si cela dietro a ogni realizzazione artistica. Artisti e committenti si incontrano nello spazio domestico. Se è vero che il mecenatismo è sempre esistito, è altrettanto vero che non è mai stato così coinvolgente e ”a portata di casa”. Art Sweet Art si fa promotore di un’idea di arte come fonte di socialità in cui i ruoli di artista e committente vengono ridiscussi in un’ottica di partecipazione, dalla scelta dei contenuti, dei soggetti, della tecnica, dell’allestimento, fino alla condivisione dello spazio domestico, il contesto in cui l’opera andrà a vivere.

Protagonisti della prima tappa romana di Art Sweet Art sono l’artista Leonardo Petrucci, finalista al Talent Prize 2016, e i committenti Stephanie Fazio e Francesco Basileo. Dopo i primi incontri di conoscenza, seguiranno altri momenti di condivisione che porteranno alla realizzazione di un’opera unica per l’abitazione di Stephanie e Francesco.  Appuntamento a Roma giovedì 15 dicembre 2016 per scoprire i risultati di questa nuova tappa del progetto in occasione dell”inaugurazione domestica a casa di Stephanie e Francesco e per saperne di più su Art Sweet Art nella presentazione che seguirà presso smART – polo per l’arte, centro espositivo tra i più vitali della scena romana, da sempre aperto alla sperimentazione e attento alle nuove proposte artistiche.

Nel frattempo l’opera di Leonardo Petrucci per Stephanie e Francesco sta prendendo forma in queste settimane: si tratta di un dipinto-installazione che abbina la ritrattistica classica ad aspetti più concettuali e contemporanei, da scoprire all’interno del contesto abitativo. «L’idea della residenza d’artista in un’abitazione privata – ha spiegato Stephanie Fazio – ci ha subito entusiasmato, così – in maniera quasi impulsiva – abbiamo chiesto di partecipare al progetto, invitando Leonardo Petrucci, artista che già conoscevamo, molto apprezzato da me e mio marito. Abbiamo subito organizzato un incontro nel suo studio al Pastificio Cerere, tra i più importanti spazi per l’arte di Roma, al quale è seguita una sua visita a casa nostra.Leonardo ha esplorato e setacciato con grande discrezione i nostri spazi, i nostri interessi ed affetti… Il fatto che Poldo (il nostro beagle) fosse spesso al centro delle nostre attenzioni, ha dato l’idea a Leonardo di lavorare attorno alla sua figura, come presenza viva e fondamentale nella casa. Non riveliamo altro, possiamo solo dire che l’opera a lui dedicata lascerà una “traccia” permanente all’interno della nostra abitazione, un nostro prezioso e intimo ”tesoro”!».

Per leggere il nostro servizio su Art Sweet Art clicca qui.

 

Commenti