Ultimora

Audencia, un nuovo luogo di formazione per la figura di artista-imprenditore

Réjean Peytavin non è un imprenditore ma un artista che ha lanciato un’applicazione per smartphone che permette alle persone di cambiare la loro percezione del tempo, informandole su su quanto resta della giornata. Come ha fatto? Aiutato da una start-up francese, chiamata Les Réalisateurs, Peytavin è stato ospitato dalla Audencia Business School, con sede a Nantes e dalla scuola d’arte locale. L’intento è quello di realizzare un dispositivo in grado di rappresentare il tempo in percentuale, senza scopo di lucro: «L’obiettivo – riporta il Sole 24Ore – è quello di cambiare i comportamenti e il modo in cui le persone stanno lavorando, non è fare soldi». Il ruolo di Audencia Business School, in questo senso, è importante per gli artisti, in quanto riconosce che hanno bisogno di capacità imprenditoriali tanto quanto un qualsiasi fondatore di nuovi business e che pertanto vanno aiutati a diventare «artrepreneurs», per poter vivere della propria arte lavorando con le imprese. In questo modo, un dialogo tra aziende e artisti può portare a dei vantaggi per entrambe le parti.

Commenti