Trends

Financial Times premia Banca Generali

Banca Generali, una delle banche più attive anche nel mondo della cultura e dell’arte contemporanea, ha ricevuto il riconoscimento di Best Private Bank in Italy dal prestigioso magazine internazionale The Banker e Pwm (Private Wealth Management), del Gruppo editoriale del Financial Times. Il premio è stato motivato dalla capacità di crescita commerciale abbinata allo sviluppo di soluzioni innovative nel proprio settore, dal ruolo guida che rappresenta la banca nello sviluppo di nuove frontiere nel wealth management e l’orientamento all’utilizzo della tecnologia per soluzioni su misura interpretano al meglio le migliori tendenze internazionali del “private”. Il riconoscimento riflette l’analisi di una giuria di 8 membri, provenienti da aree diverse (Usa, Europa ed Asia) e composta da giornalisti, revisori, analisti, e gestori, specializzati nel private banking. La premiazione si è tenuta il 26 ottobre a Londra nell’Hotel Four Season per mano del Ceo del Financial Times, Mr John Ridding, davanti alla comunità finanziaria della City e agi ospiti internazionali intervenuti per i riconoscimenti alle realtà protagoniste nelle diverse aree globali. «Siamo onorati di ricevere il premio – ha commentato il direttore generale Gian Maria Mossa – da un istituzione di prestigio come il Gruppo FT che è un punto di riferimento per trasparenza e autorevolezza a livello internazionale. Il focus sull’innovazione e sulla qualità nella consulenza guidano un percorso straordinario che ci rende orgogliosi, certamente dei premi, e soprattutto della fiducia che ci manifesta in misura crescente la clientela».

Commenti