Video Inside

Talent Prize 2016, la serata

Il Talent Prize non è solo un premio, è molto di più. È un momento per riflettere sulle attuali tendenze dell’arte, per scambiarsi opinioni, fare conoscenze, divertirsi. Ne abbiamo avuto prova tangibile venerdì 14 ottobre, al Macro di Via Nizza, dove è stata inaugurata la mostra della nona edizione del contest promosso da Inside Art. La meglio gioventù riunita nelle due project room del museo, in un percorso tra luce e buio che mette in risalto la variegata produzione dei giovani artisti tra video, installazioni, sculture, fotografie. A supportare questi talenti, non poteva mancare l’assessore alla cultura Luca Bergamo, che sta lavorando a un progetto di valorizzazione dell’arte contemporanea inserito in un contesto di collaborazione e networking tra le istituzioni capitoline più importanti. È stato sempre lui a conferire la targa al premio speciale Inside Art, Domenico Laterza mentre il mecenate Emmanuele Emanuele assegnato il premio speciale Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo a Simona Luchian. Dopo aver assegnato il premio speciale Piccini Group a Lenia Georgiou, il direttore ed editore di Inside Art, nonché ideatore del premio, Guido Talarico, ha premiato infine il vincitore, Matteo Nasini, per la sua opera Sparkling Matter, un lavoro che ha affascinato giuria e pubblico e che consiste in una materializzazione 3D dei sogni. La serata non è finita con le premiazioni, nel cortile di ingresso del Macro è stato offerto a tutti gli invitati un eccellente buffet fornito dal Margutta vegetarian food & art e una degustazione di birre artigianali e vini, messa rispettivamente a disposizione da Birra del Borgo e Casale del Giglio. In attesa del prossimo Talent Prize, ecco una selezione di immagini per rivivere la serata. Fino al 30 ottobre, Macro, via Nizza; Info: www.museomacro.org

Guarda le foto della serata

Commenti