UNPÒPORNO

Dieci secondi

Entrare nelle stanze del presente e del passato per riviverne le vibrazioni di scatto in scatto, esponendo il proprio corpo a un rapporto fisico con gli oggetti e trasformando se stessa nella propria musa. Tutto questo è 10 Seconds di Polly Penrose, una mostra che unisce tre serie diverse di autoritratti della fotografa londinese: I was never good at Yoga, Pool Party e Paper Work. I tre lavori, realizzati tra il 2014 e il 2016, ripercorrono i luoghi del quotidiano scelti dalla protagonista per trasformare il corpo in scultura, espressione di un dialogo continuo tra spazio esterno e interiorità. In tutte le sue fotografie, Penrose è ancorata agli oggetti alla ricerca della liberazione dai vincoli dell’identità, in un percorso a ritroso nel tempo che compie senza mai mostrarsi in viso. 10 Seconds racchiude in sé tre passaggi differenti: i cambiamenti del corpo della protagonista, il suo stato d’animo nel momento in cui scatta (malinconia, rabbia, la serenità che precede il parto), il passaggio attraverso i momenti di dolore attraversati per assumere posizioni scomode funzionali alla creazione, l’epilogo con lo scatto finale e il compimento dell’opera. L’autoscatto in Penrose è atto conclusivo della ricerca di un equilibrio che si compie attraverso il gesto ripetitivo del passare tra la fotocamera e la posa, un rituale della durata di dieci secondi. La performance che lo precede non nasce solo come reazione all’ambiente circostante, ma anche come percorso emozionale in cui ogni tappa rappresenta la vita ed è oggetto di conversazioni fisiche tra persona e spazio.

Tim Walker, celebre fotografo di moda e suo mentore, ha definito le immagini ”malinconiche, ironiche e sempre seducenti”. 10 Seconds di Polly Penrose sarà in mostra alla Hoxton Gallery di Londra dal 6 all’8 maggio.

Polly Penrose: 10 Seconds
6 – 8 maggio 2016
, Hoxton Gallery
 59 Old Street London EC1V 9HX
Info: www.pollypenrose.comwww.hoxtongallery.com

 

Commenti