Foto

Farhan Siki, Trace

Le creazioni dello street artist indonesiano Farhan Siki arrivano a Milano dal 2 marzo al 30 settembre nella sede di Banca Generali Private Banking, per la mostra intitolata TraceL’esposizione, curata da Rifky Effendi, propone un ciclo di opere create ad hoc per l’evento in cui Siki attinge alle icone più riconoscibili e famose della storia dell’arte occidentale, a partire da L’Ultima Cena o dall’Uomo Vitruviano di Leonardo, dall’Adamo ed Eva di Michelangelo fino all’esperienza più recente del Bauhaus per rielaborarle tutte con una sensibilità e una tecnica contemporanea. Fin dai suoi esordi, Farhan Siki riflette sulla cultura pop del XXI secolo, esplorandone gli elementi testuali, raccogliendo loghi, marchi e simboli della cultura di massa, al fine di apporli sulla tela, caricandoli di attributi iperbolici e parodistici ed esprimendo una satira interna al sistema dell’arte contemporanea. L’esperienza urbana e il consumo globalizzato si trasformano nei suoi lavori in un trionfo di colore, come nella sua serie più famosa Mu (War) kami. Info: www.bancagenerali.it 

Commenti