Ultimora

Il bacio di Doisneau come simbolo contro il terrorismo

Nel 1950 Robert Doisneau scattò davanti all’Hotel de Ville de Paris una fotografia che sarebbe divenuta celebre in tutto il mondo, riconosciuta ancora oggi come icona da tutti gli innamorati. Due giovani nella folla, stretti in un bacio appassionato. Più di Sessant’anni dopo, quell’immagine è tornata nella capitale francese come simbolo di pace e di resistenza di fronte al terrorismo. Même Pas Mal, non fa neanche male, questa la frase che si legge, scritta con vernice rossa come una colata di sangue, sull’immagine ferita dei due amanti, disegnati sui muri parigini accompagnati anche dalla scritta Paris est debout (Parigi è in piedi). La prima parete su cui è apparso è in Boulevard Richard Lenoir, non lontano dalla sala concerti del Bataclan, teatro di uno degli attacchi terroristici del 13 novembre a Parigi. L’immagine ha poi ha dato il via a un tam tam via internet di condivisioni su Instagram sotto l’hashtag #memepasmal, accompagnate da una serie di frasi che trasmettono al web messaggi di libertà e di amore invitano i parigini a recuperare al più presto le loro attività quotidiane dopo questa profonda ferita.

Commenti