Ultimora

Enel è il primo ente privato a diventare socio fondatore del museo Maxxi

Enel è il primo ente privato a diventare socio fondatore del Museo Maxxi di Roma. A comunicarlo stamattina in conferenza stampa, la presidente della Fondazione Maxxi Giovanna Melandri, e la presidente Enel Patrizia Grieco, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. L’adesione alla Fondazione Maxxi comporta da parte di Enel un contributo sociale diretto per tre anni. Enel, inoltre, affiancherà la Fondazione in un piano di efficientamento energetico del museo, che consentirà un abbattimento dei costi di oltre il 40%, grazie all’installazione di sorgenti luminose Led ad alta efficienza di ultima generazione che ottimizzeranno sia i costi energetici sia i costi connessi alle attività manutentive. A questo scopo, Enel ha effettuato un audit energetico dell’edificio, analizzando i consumi e l’impianto di illuminazione della struttura. Gli interventi, oltre a garantire importanti risparmi economici, renderanno il Maxxi ancora più sostenibile e fruibile. «Sono molto felice e soddisfatta per l’ingresso di Enel nella Fondazione Maxxi – ha detto la Melandri – Per me, che da sempre credo nell’importanza della collaborazione tra pubblico e privato nel sostegno alla cultura, è una tappa fondamentale dell’avventura intrapresa quando ho assunto la guida del Maxxi».

Commenti