Ultimora

Per un errore del ministro Pellerin cade il divieto di fare foto all’Orsay

Sembra un’azione premeditata quella del ministro della cultura francese Fleur Pellerin che forse con un errore è riuscita a togliere il divieto di fare foto al museo d’Orsay. Tutto è cominciato quando Pellerin posta sul suo profilo Twitter una foto dell’allestimento della mostra Bonnard, peindre l’Arcadie ospitata dal museo francese. Cominciano subito dopo i primi commenti contro quello che viene sentito come un abuso di potere: «Il ministro può scattare fotografie e il resto del popolo no». A sua difesa Pellerin posta un documento che attesta la possibilità di scattare fotografie in tutti i musei francesi. L’Orsay, infatti, era l’unica struttura che per praticità, così il museo dice alle Monde, ha mantenuto il divieto di fare fotografie. Cade quindi, anche quest’ultima difesa e da ora è possibile scattare e condividere foto anche delle opere all’Orsay. Rimangono comunque dei divieti come il flash, il treppiedi e l’asta per i selfie.

Commenti