Eventi

Arte Fiera Bologna

È stata presentata questa mattina presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna la nuova edizione di Arte Fiera. Presenziata da Duccio Campagnoli, la conferenza ha messo in luce le novità di quest’anno, confermando sempre il carattere identitario di questa importante manifestazione culturale e commerciale e rinnovandosi come appuntamento imperdibile nel panorama italiano e internazionale dell’arte contemporanea. L’ampio numero di appuntamenti e mostre collaterali ricorrono come l’anno scorso per dare un ampio respiro alla manifestazione che già può vantare una crescita in numero di espositori, artisti e collezionisti coinvolti. La sfida dell’amministrazione è stata quella di creare un vero e proprio circuito virtuoso, che accogliesse sotto la stessa immagine tutte le realtà private e pubbliche che operano nel settore culturale bolognese.

In quest’ottica la scelta curatoriale di Mario Scotini di allestire la mostra focus sul Middle East Too early, too late nelle sale della Pinacoteca, a fianco di opere del ‘300 e del tardo gotico, è emblematica della volontà di far dialogare e creare contaminazioni tra arte contemporanea e tradizione. Arte Fiera vuole essere la vetrina della migliore arte italiana dell’ultimo secolo (saranno presenti artisti del calibro di Fontana, Manzoni, Castellani, Boetti, Pistoletto solo per citarne alcuni) ma anche della sempre più crescente attenzione dei collezionisti alla fotografia, con la rinnovata collaborazione con MIA Fair. Ma non solo: Solo show, Nuove Proposte, Art City White Night e l’anteprima nazionale di Turner del regista Mike Leigh sulla figura del maestro britannico, definiscono l’ampio spettro di quella che è l’offerta culturale a cui punta Arte Fiera e la scommessa che, nonostante la crisi e le polemiche, possa esistere un impegno e utilità di questa manifestazione, che si indirizza ad un pubblico sempre più ampio e non guarda solo ai numeri.Dal 23 al 26 gennaio, Info: www.artefiera.bolognafiere.it

Commenti