Ultimora

Koonsfused, un neologismo ispirato all’artista

Koonsfused è un neologismo inglese che ha qualche giorno di vita e una definizione meno precisa di quanto possa sembrare. Il riferimento è ovviamente a Jeff Koons e tutto è partito dalla sua mostra personale, la più grande retrospettiva della su vita, in scena fino al 19 ottobre al Whitney museum di New York. L’esposizione, pur raccogliendo un grande successo di pubblico, non ha è stata elogiata dai critici. Andrew Russeth sul New york observer ha scritto: ”la verità è che Koons è oramai fuori moda, l’arte oggi ha bisogno di una creatività più incisiva e non effimera”. Insomma, sembra proprio che il mondo dell’arte si stia ribellando a un artista cresciuto solo da ricchi collezionisti, ma poco chiaro è se a essere confusi fino ad ora siamo stati noi, o è lui al momento confuso per le critiche (anche se bisogna dire, non gli sono mai mancate).

Commenti