Ultimora

Anche il Maga aderisce al Google art project

Dopo l’annuncio del Maxxi, anche il museo Maga di Gallarate comunica l’inizio della collaborazione con il Google Cultural Institute. Come riporta il sito del museo, l’iniziativa è volta alla diffusione di una serie di azioni mirate sulla valorizzazione del patrimonio del museo e sulla sua fruizione online. Manovra probabilmente messa in atto in vista dell’imminente inizio di Expo 2015, per cui il museo ha deciso di intensificare l’attività didattica, di comunicazione e diffusione dei propri contenuti attraverso la digitalizzazione del patrimonio. Il museo comincia questa collaborazione con l’inserimento di settanta opere della collezione all’interno del Google Art Project, tra cui la visita virtuale del museo e dei suoi spazi all’interno di Google Streetview, il caricamento, in via sperimentale, di un’immagine in formato ad altissima risoluzione Gigapixel di una delle opere più significative della collezione, L’Urto di Emilio Vedova.

Commenti