Ultimora

Sotheby’s batte all’asta il quadro di Modigliani che ritrae il suo mecenate

Va all’asta da Sotheby’s a Parigi il 4 giugno un’intenso ritratto di Paul Alexandre eseguito da Amedeo Modigliani per il suo mecenate e grande amico. Il dipinto, che proviene dagli eredi di Alexandre, non è mai stato proposto in vendita prima d’ora È stimato 5-8 milioni di euro. Si tratta di un dipinto molto noto, datato 1911/12 ed è il ritratto del primo e più importante mecenate di Modigliani: l’amico, il consigliere, il sostegno del primo difficile periodo parigino dell’artista a partire dal 1907. Il dipinto è sempre stato di proprietà degli eredi di Paul Alexandre, che lo hanno prestato raramente e solo in occasione di mostre di grande rilevanza.
Paul Alexandre e Modigliani, avevano forti affinità intellettuali, e giornalmente per molti e molti anni si confrontarono sui temi della pittura, della poesia, della letteratura e della filosofia. Per almeno sette anni, fino al 1914, anno in cui Paul Alexandre si arruolò, fu questi l’unico acquirente di Amedeo Modigliani: in questi anni arrivò ad acquisire oltre 500 disegni dell’artista italiano, e una dozzina di dipinti, tra i quali questo magnifico e toccante Ritratto di Paul Alexandre che oggi fa la sua comparsa sul mercato, per la prima volta.

La tecnica che Modigliani utilizza per quest’opera è di assoluta modernita’. Lo stile, i colori, riflettono la profonda influenza di Paul Cezanne. I dipinti di questi anni di Modigliani sono rarissimi, ed estremamente richiesti dai collezionisti di tutto il mondo, si ricordi a questo proposito L’Amazzone (1909) venduto da Sotheby’s a New York nel 2013 per 26 milioni dollari. Questo potente ritratto di Modigliani in asta a Parigi è uno dei cinque che l’artista italiano fece ad Alexandre (due dei quali sono conservati al Muse’e des Beaux-Arts a Rouen). Il dipinto, da sempre conservato nella famiglia di Paul Alexandre, è in perfette condizioni di conservazione.

 

Commenti