Ultimora

Una linea di moda ispirata a Georgia O’Keeffe

«Nessuno vede i fiori realmente, sono troppo piccoli, non abbiamo tempo, e per vedere occorre tempo, come per avere un amico. Così mi sono detta: dipingerò quello che vedo, quello che il fiore è per me, ma lo dipingerò in grande e loro si sorprenderanno a perdere il loro tempo guardandoli. Riuscirò a far sì che perfino gli indaffarati newyorkesi si soffermino a vedere quello che io vedo dei fiori ». Ed è proprio dai fiori che parte la stilista italiana Susanna Liso per la sua nuova collezione primavera/estate 2014, omaggiando la pittura dell’artista Georgia O’Keeffe nella sua nuova linea per il brand Le tartarughe. Uno stile libero da schemi, naturale, elegante come i famosi fiori della pittrice statunitense. Le forme geometriche dei volumi sono ammorbidite grazie alle proporzioni e ai tessuti utilizzati dalla stilista: viscosa e lino. Capi lavorati nei colori del verde, rosso, giallo, nero e bianco. Separabili o uniti nelle cromie, riprendendo i giochi di colore della O’Keeffe. Non è la prima volta che la stilista prende ispirazione per le sue collezioni dal mondo dell’arte: l’inverno scorso è stato il pittore simbolista Henry Rousseau a dare l’idea alla Liso. Info: www.facebook.com

Commenti