Ultimora

Cattelan torna al Moma con Ferrari e Toilet paper

Chi l’avrebbe mai detto che Maurizio Cattelan dopo il suo addio all’arte sarebbe stato al Moma, proprio nella città, New York, dove ha fatto la sua ultima mostra? Eppure, l’artista provocatore è tornato sotto altre spoglie nel museo statunitense. L’occasione questa è volta è il lavoro editoriale che divide con il fotografo Paolo Ferrari, progetto che prende il nome di Toilet paper, rivista di sole immagini fondata dai due nel 2010. L’idea di base sembra essere stata di Seletti (marchio legato al design) che ha proposto ai due artisti di lanciare una collezione di piatti, bicchieri e quant’altro possa decorare una tavola durante un pasto, con le immagini provenienti proprio dalla rivista Toilet paper. L’iniziativa è stata presentata in anteprima al salone del mobile di Milano e ora sbarca a New York, al Moma, all’interno dello shop con un allestimento degno del cortocorcuito visivo dei due artisti: tali prodotti infatti saranno presentati al visitatore all’interno di un allestimento anni Cinquanta. Info

Commenti