Ultimora

«Mi hanno copiato l’idea» l’artista Parusheva contro le Olimpiadi di Sochi

Elena Parusheva, un’artista bulgara, ha deciso di denunciare gli organizzatori delle Olimpiadi invernali di Sochi, che cominciano dopodomani, per plagio. Lo scrive oggi l’agenzia di stampa bulgara Novinite. Parusheva, che vive in Francia, ha presentato la denuncia presso la Corte civile di Parigi e presso l’Interpol. Sostiene che due aziende russe – la Design depot e la Energomash-Bzem – hanno copiato il gigantesco pilone dell’alta tensione, alto 32 metri, che ha la forma di uno sciatore nell’atto di saltare. «Insisto che si tratta di un caso di plagio, perché alcune delle opere d’arte di Design depot sono copie dei miei disegni e delle mie sculture. La scultura di Sochi è basata su un mio progetto», ha detto Patrusheva a NovaTv. L’artista ha raccontato d’aver incontrato Andrey Kazachenkov, un rappresentante dell’ufficio della rete elettrica russa, in una sua esibizione in Francia nel 2010 e allora si era parlato di una possibile collaborazione per i giochi di Sochi. In quell’occasione Parusheva avrebbe inviato in Russia 19 dei suoi progetti, poi le comunicazioni si sarebbero interrotte. Quando ha visto la scultura sui media russi, è trasalita e ha deciso di presentare denuncia per plagio.

Commenti