Ultimora

Premio letterario Bottari Lattes Grinzane, iscrizioni aperte fino a venerdì

Si apre all’estate e alle Langhe la quarta edizione del premio Bottari Lattes Grinzane, che, dopo aver incoronato vincitrice 2013 Melania Mazzucco per il suo Limbo, riparte con il nuovo bando scaricabile fino a venerdì sul sito www.fondazionebottarilattes.it. La premiazione dei vincitori di questa nuova edizione, infatti, si svolgerà a giugno, anziché in ottobre, per coincidere così con la fine dell’anno scolastico dei 192 ragazzi che fanno parte delle giurie di studenti. E gli appuntamenti ritornano tutti nelle Langhe, tra Monforte d’Alba, Castiglione Falletto e Grinzane Cavour, per riprendere lo spirito originario del premio, dal respiro internazionale, ma sempre radicato nel territorio. Organizzato dalla fondazione Bottari Lattes e dall’Associazione premio Bottari Lattes Grinzane, il riconoscimento è suddiviso in due sezioni: Il Germoglio è destinato alla scoperta di opere contemporanee di narrativa, innovative e originali, di scrittori italiani e stranieri; La Quercia, dedicata a Mario Lattes (pittore, scrittore ed editore, scomparso nel 2001), segnala l’opera di un autore affermato (lo scorso anno Alberto Arbasino con L’Ingegnere in Blu) che, nel corso del tempo, si sia dimostrata meritevole di un condiviso apprezzamento critico e di pubblico. Per la sezione Il Germoglio, i libri in concorso saranno valutati in un primo momento dalla giuria tecnica della quale fanno parte: Giorgio Barberi Squarotti (presidente), Valter Boggione, Gian Arturo Ferrari, Paolo Mauri, Bruno Quaranta, Lidia Ravera, Giovanni Santambrogio, Sebastiano Vassalli e Serena Vitale. A febbraio la giuria si riunirà presso la fondazione Bottari.

Commenti