Ultimora

L’arte di Kandinskij sulla musica di Musorgskij rivive alla Sapienza

Lo storico spettacolo realizzato da Vassilij Kandinskij nel 1928 sulla musica di Quadri d’una esposizione di Modest Musorgskij è stato ricostruito con la massima fedeltà possibile dalla Cité de la Musique di Parigi e domani alle 20.30 sarà eseguito in prima romana nell’Aula Magna della Sapienza per la stagione della Iuc (Istituzione universitaria dei Concerti). Il grande pittore russo Vassili Kandinskij, uno dei padri dell’arte astratta, sviluppò a lungo una sua teoria di arte totale, che fu in grado di realizzare solo quando il Bauhaus nel 1928 gli diede l’opportunità di mettere in scena i Quadri di un’esposizione. I disegni di Kandinskij per quello storico evento e le sue indicazioni teatrali sono stati salvati, così come sono rimaste le annotazioni sulla partitura realizzate da Felix Klee, fratello di Paul Klee e assistente di Kandinskij. I documenti appartengono ora al Centre Pompidou di Parigi e hanno costituito la base di questo progetto, realizzato dalla Cité de la Musique in collaborazione con il grande pianista franco – russo Mikhail Rudy: in sincrono con la musica di Musorgskij, eseguita dal vivo, scorrono su uno schermo le immagini che ricostruiscono quelle storiche scenografie.

Commenti