Ultimora

Il leone che azzanna il cavallo torna ai Musei capitolini

Il leone che azzanna il cavallo, gruppo marmoreo di epoca ellenistica e antico simbolo della capitale, posto ai piedi della scalinata del Palazzo Senatorio per rappresentare l’autorità di Roma, è tornato all’Esedra del Marco Aurelio ai Musei capitolini. Prima del suo rientro nella capitale, Il leone, restaurato con il contributo dell’organizzazione dei Cavalieri di Colombo, è stato esposto per nove mesi al Getty Villa a Malibù in California nell’ambito del programma di promozione culturale di Roma Capitale negli Stati Uniti denominato The dream of Rome. Secondo il programma, a giugno, il Fauno rosso partirà per Kansas City, mentre in autunno saranno organizzate nella città eterna esposizioni di capolavori statunitensi.

Commenti