Ultimora

Nuovi inquilini alla fondazione Bevilacqua La Masa

Due giorni alla fondazione Bevilacqua La Masa per scoprire i nuovi 12 volti delle residenze d’artista 2013. La fondazione apre alla città la mansarda di palazzo Carminati a San Stae e il chiostro dei SS. Cosma e Damiano in Giudecca: atelier d’artista che hanno visto crescere il genio artistico di Emilio Vedova negli anni ‘40. Domani,13 marzo, Artists’ talk con presentazione degli artisti e giovedì 14 marzo Open studios, studi aperti per conoscere i nuovi inquilini. Anche nel 2013 la fondazione ha assegnato i suoi 12 atelier, continuando lo storico programma di residenze annuali dedicato ai giovani artisti attivi nel triveneto, iniziato nel 1901 e recentemente riattivato. Un’apposita giuria ha selezionato i giovani assegnatari: Amedeo Abello, Thomas Braida&Valerio Nicolai, Cake Away, Lorenzo Commisso, Dritan Hyska, Rachele Maistrello, Elena Mazzi, Corinne Mazzoli, Marco Gobbi&Andrea Grotto&Cristiano Menchini&Adriano Valeri, Martin Romeo, Claudia Rossini, Spela Volcic. Gli Artists’ talk & Open studios sono primo momento di confronto tra gli artisti e il pubblico: durante il pomeriggio del 13 marzo gli artisti presenteranno a Palazzetto Tito le proprie ricerche e i progetti per l’anno di residenza mentre il giorno successivo i visitatori potranno esplorare gli atelier, nelle sedi di palazzo Carminati a San Stae e del chiostro dei SS. Cosma e Damiano alla Giudecca. Info: www.bevilacqualamasa.it/atelier

Commenti