Eventi

Digital life

Innovazione tecnologica, arte all’avanguardia, nuovi media, linguaggi contemporanei: tutto ciò all’interno del progetto Digital life – human connection creato e ideato dalla fondazione Romaeuropa con la partnership di Telecom Italia. È realizzato insieme al Macro e sostenuto dall’Assessorato alla cultura della regione Lazio. Ventiquattro artisti espongono in tre diversi luoghi a Roma: l’ex Gil di Trastevere, il Macro Testaccio e l’Opificio Telecom Italia sede della fondazione Romaeuropa.

Nello spazio dell’Opificio si svolgono talk ed eventi in cui si presentano installazioni multimediali, ambienti sonori, videoarte, opere interattive. L’ex Gil ospita opere site specific di artisti fra i più noti in Italia: Apparati Effimeri, Filippo Berta, Francesca Montinaro, NoideaLab, Overlab, Daniele Puppi e Quiet Ensemble; si indaga il rapporto fra l’arte, le nuove tecnologie e la percezione dello spazio nella peculiarità dei lavori che sono stati creati appositamente per il luogo. Al Macro di Testaccio il focus sperimentale si attua nel confronto fra l’arte visiva, l’arte digitale, la performing arts e la fotografia. Fulcro centrale il corpo fra percezione oggettiva e soggettiva con un approfondimento psicologico e comportamentale nelle opere di Marina Abramovi?, Vito Acconci, Ciriaca+Erre, Paola Gandolfi, Mike Kelley/Ericka Beckman, Katarzyna Kozyra, Lech Majewski, Masbedo e Eddie Peake. Mentre il corpo nella sua relazione con la danza e con la musica è espresso nei lavori di Jan Fabre, William Forsythe, Cristina Rizzo, Piero Tauro e Paul Thorel.

Infine Shilpa Gupta, Nam June Paik e Zbig Rybczynski “parlano” attraverso le nuove tecnologie e i nuovi linguaggi. La sperimentazione si offre come cardine di un discorso approfondito che mira alla multidisciplinarietà e a un serio impegno nell’utilizzo di mezzi ai confini fra il già esplorato e le nuove possibilità e modalità di realizzazione. In questo progetto le frontiere tecnologiche avvenieristiche dialogano con il cinema, il teatro, la musica, la danza, l’architettura e il visual design. Digital Life 2012 è sostenuto da Filas – finanziaria laziale di sviluppo che è ente gestore del Dtc– distretto tecnologico per i beni e le attività culturali, da Leasys, leader italiana nei servizi auto motive per flotte aziendali, Sky arte hd gli dedicherà alcuni speciali nel mese di dicembre.

fino 16 dicembre

ex Gil di Trastevere Largo Ascianghi 5, Roma; Macro Testaccio Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma

info: www.romaeuropa.net

Commenti